Religiosity (2) – Mandalay – Myanmar – nov 2016 (Religiosità)

A family prays in the temple

Una famiglia in preghiera nel tempio

 

Advertisements

Very hard work to build a road – Myanmar – nov 2016 (Duro lavoro per costruire una strada)

Some workers were working on the construction of a road on the mountain coast using a pneumatic hammer and a few rudimentary tools; a really hard work, unthinkable for many of us.

Alcuni operai lavoravano alla costruzione di una strada sulla costa della montagna usando un martello pneumatico e pochi rudimentali attrezzi; un’opera davvero faticosa, impensabile per molti di noi.

 

At the river harbor, in the evening – Mandalay – Myanmar – dec 2016 (Al porto fluviale, la sera)

At the Mandalay Harbor on the Irrawaddy River after the sunset; a long row of boats moored and lined neatly to each other; so many workers who upload products purchased in the city or those unsold, tomorrow may be a better day
For the traveler passing never miss a smile

Al porto di Mandalay sul fiume Irrawaddy, dopo il tramonto; una lunga fila di barche attraccate e allineate ordinatamente l’una all’altra; tanti lavoratori che caricano i prodotti acquistati in città o quelli invenduti, domani forse andrà meglio
Per il viaggiatore di passaggio non manca mai un sorriso

Gli anni (Annie Ernaux)

Un libro che all’inizio non capivo, una serie di frammenti, a volte di un paio di righe, mi sembrava che fosse una specie di prologo.

I frammenti continuano, pagina dopo pagina, come dei bigliettini dove ti sei segnato qualcosa che per te è importante in quel momento, come frasi di un diario dove puoi scrivere poche parole o pagine per descrivere un’emozione, un fatto, spesso tutti e due.

E’ un racconto per immagini singole, in ordine cronologico, parte dalla seconda guerra mondiale e via via attraversa la vita dell’autrice e la storia della Francia, che è spesso la storia dell’Europa, la nostra storia.

E più il racconto va avanti e più trovo punti di contatto fra la vita del racconto e la mia, a volte per i fatti a volte per le emozioni. E mi appassiono, e voglio sapere, e cerco il tempo di leggere per “vedere” la prossima cartolina dal suo (o mio?) passato.

E il tempo passa e il racconto spesso duro ti costringe a riflettere su tante cose accadute, su come eravamo e come siamo diventati nel corso di questi decenni, con una trasformazione lenta ma che indietro non può tornare

Arrivi ai nostri giorni nostri e non sai se ha letto la storia di una scrittrice o la storia della tua generazione o di quella che ti ha preceduto.

Un racconto appassionante, come raramente un libro è riuscito a fare. Un libro di eccezionale bellezza ed efficacia

Valutazione personale 5 su 5